progetti    
 

Progetto PASTI “Il pranzo è servito e…”

Premessa:

L’Associazione “Oasi Valle dei Laghi”pone a fondamento del suo fare l’idea che su di un territorio è necessario attivare più risorse proprie possibili per rispondere ai bisogni che si presentano all’interno della comunità e per fare in modo che tutti si sentano parte integrante della stessa. Si tratta di un orientamento ampio che ha guidato l’Associazione nel suo attivarsi in diversi ambiti ed in risposta a bisogni che nel corso del tempo si sono presentati.
In un contesto teorico di questo tipo il servizio di consegna pasti a domicilio acquista un  valore che va oltre la mera consegna giornaliera di un contenitore ma consiste nell’attivarsi come persone della stessa comunità per favorire la domiciliarità degli anziani in situazione di difficoltà, per creare una vicinanza tra gli utenti e la loro comunità di appartenenza, per far sentire gli stessi parte di una realtà associativa di valle a cui poter fare riferimento anche accedendo ad opportunità che esulano dal servizio specifico di cui quotidianamente usufruiscono.
Crediamo sia significativo il plus valore che l’Associazione - attraverso i suoi volontari e le diverse attività che promuove - può offrire nel prendere in carico questo servizio che viene denominato PROGETTO PASTI “IL PRANZO E’ SERVITO E…”

Destinatari:
Utenti del servizio pasti a domicilio residenti in Valle dei Laghi, soci dell’associazione di Volontariato “Oasi Valle dei Laghi”

Finalità:
contribuire al miglioramento della qualità della vita degli utenti residenti in Valle dei Laghi attraverso le risorse del territorio.

Obiettivi:

Contribuire all’assunzione da parte degli utenti di un adeguato apporto nutrizionale giornaliero.

  1. Instaurare con gli utenti relazioni quotidiane positive
  2. Porsi con l’utente come punto di riferimento e tramite tra esso e altri servizi del territorio
  3. Favorire occasioni di relazione
  4. Offrire risposte a particolari situazioni di difficoltà prevalentemente di anziani o adulti soli
  5. Creare connessioni con gli altri settori di intervento dell’associazione creando negli utenti senso di appartenenza all’associazione
  6. Formare i volontari, creare plurime occasioni di scambio con loro e tra loro, favorire il loro senso di appartenenza alla valle ed all’associazione
  7. Collaborare con altri servizi o realtà del territorio

 

Strategie operative
Per ogni obiettivo si indicano le attività individuate:

Contribuire all’assunzione da parte degli utenti di un adeguato apporto nutrizionale giornaliero.

    • Consegna del pasto a domicilio e ritiro del vuoto dal lunedì al sabato effettuata da coppie di volontari a rotazione e da due operatori stipendiate dall’associazione che curano anche gli aspetti organizzativi.
    • Qualora si riveli necessario offerta di aiuto nell’apertura dei contenitori, nella scelta del menù…
  1. Instaurare con gli utenti relazioni quotidiane positive
    • Ascolto e dialogo da parte dei volontari e delle operatrici
  1. Porsi con l’utente come punto di riferimento e tramite tra esso e altri servizi del territorio
    • Raccolta da parte dei volontari di eventuali esigenze, problemi, richieste espresse dall’utente
    • Feed-back continui tra volontari ed operatori
    • Individuazione da parte degli operatori dell’associazione di canali di risposta adeguati interni o esterni all’associazione stessa
  1. Favorire occasioni di relazione
    • Accompagnamento ad attività ricreative proposte dall’associazione stessa o da realtà operanti sul territorio (pranzi in compagnia, feste…)
  1. Offrire risposte a particolari situazioni di difficoltà prevalentemente di anziani o adulti soli.
    • In accordo con il servizio sociale accompagnamento al centro ospedaliero per visite specialistiche
    • In accordo con il servizio sociale ritiro di farmaci prescritti presso la farmacia e consegna a domicilio.
  1. Creare connessioni con gli altri settori di intervento dell’associazione creando negli utenti senso di appartenenza all’associazione.
    • Possibilità per gli utenti di diventare gratuitamente soci dell’associazione dal momento della presa in carico del servizio da parte dell’associazione
    • Creazione di legami con il progetto di integrazione sociale “Talea” coinvolgendo, nell’attività di consegna pasti, ragazzi diversamente abili.
    • Coinvolgimento degli utenti in attività di socializzazione promosse dal progetto “Mixabile” (feste, gite…)
    • Coinvolgimento degli utenti nella realizzazione delle rubriche del giornalino dell’Associazione 
  1. formare i volontari, creare plurime occasioni di scambio con loro e tra loro, favorire il loro senso di appartenenza alla valle ed all’associazione
    • periodici momenti di scambio e formazione che coinvolgano tutti i volontari dell’associazione
    • giornalieri feed-back tra operatori e volontari
  1. Collaborare con altri servizi o realtà del territorio
    • Contatti costanti con il servizio socio assistenziale territoriale
    • Qualora ci siano utenti del centro di salute mentale disponibilità a collaborare con lo stesso
    • scambio di informazioni sulle attività realizzate e collaborazione con i circoli anziani del territorio
    • annuale rendicontazione dell’attività svolta dall’associazione ai sei Comuni della Valle dei Laghi.

Strumenti di valutazione:

  • giornalieri feed-back tra volontari ed operatori
  • monitoraggio del servizio da parte degli operatori
  • semestrale incontro tra tutti i volontari
  • periodici aggiornamenti con assistente sociale del territorio

 

 

 

 
 
   
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2010  © Associazione di Volontariato "Oasi Valle dei Laghi" - viale S. Pietro, 18/B - 38076 Lasino (Trento)

telefono 0461.864708 | fax 0461.340633